http://marketinglegale.it/images/studio-legale-avvocati.jpg

arresto domiciliare: avvocato penalista specializzato: difesa procedura diritto penale

arresto domiciliare: avvocato penalista specializzato: difesa procedura diritto penaleLa disposizione è valida fino alla deliberazione del tribunale, a cui il giudice di vigilanza recapita prontamente gli atti. L'attuazione della pena continua nel corso dell’attuazione dell’arresto domiciliare.

tags: avvocato penalista, arresti domiciliari, detenzione domiciliare, arresti domiciliari regole, arresti domiciliari lavoro, visite, evasione, istanza, revoca, durata, permessi, sfratto , telefono, normativa, condizioni, controlli, internet

Pena di detenzione non maggiore di 2 anni, anche se restante di pena più grande, a prescindere dai criteri di cui al primo comma, ove non vi siano i requisiti per la custodia in prova al servizio sociale; ammesso che questo provvedimento possa respingere il rischio che il soggetto punito esegua altri illeciti.

Tale provvedimento non è valido per i soggetti puniti per gli illeciti di cui all'art. 4bis. In tal caso pertanto si ignora la considerazione dei fattori individuali, ossia quelli previsti dal comma 1.(47ter comma 1ter) Casi in cui potrebbe essere previsto il differimento obbligatorio od opzionale dell’attuazione della pena in base agli artt. 146 e 147 c.p., anche se la pena oltrepassa i 4 anni.

In tal caso, se la persona è in tale stato, il tribunale può autorizzare il provvedimento, decretando un limite di durata di questa attuazione, limite che può essere rimandato.

Va chiarito che, in tal caso, si applica l'art. 684 comma 2 c.p.p.: Nel caso in cui vi è valida ragione per credere che vi siano i requisiti affinché il tribunale ordini il differimento, il giudice di vigilanza può disporre il rinvio dell'attuazione o, se il rinvio della detenzione può causare un pesante danno al soggetto punito, la scarcerazione del recluso.

Tale provvedimento tende a permettere che sia sempre autorizzata la detenzione, se la persona é in queste condizioni, e n sostanza il tribunale è orientato a prediligere la detenzione al rinvio della pena. Criteri di autorizzazione e direzione.

L'studio specializzato a Roma, Milano, Napoli,Torino, Palermo, Genova, Bologna, Padova e Cagliari si ocupa anche di: diritto penale minorile, militare, tributario, amministrativo, denuncie per stalking, querele, Ingiuria, oltraggio, diffamazione, difesa reati penali, responsabilità medica penale, crimini informatici, crimine informatico, reati telematici, sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, truffe, frodi fiscali, omicidi colposi, colpa medica, traffico di rifiuti, detenzione materiale pedopornografico, omicidi colposi in incidenti stradali, Estradizione internazionale.

Materie: Diritto penale, Diritto dell’Ambiente, Diritto Commerciale internazionale, Diritto di Famiglia(separazione - divorzio e affidamento figli minorenni) , Diritto  del Lavoro, Diritto Informatico, Diritto Fallimentare, Diritto Finanziario, Diritto penale Minorile, Diritto penale militare, Diritto penale amministrativo, Diritto penale internazionale, Diritto penale Aziendale, Diritto Tributario, Diritto Penitenziario, Diritto bancario, Diritto edilizio, Diritto Penale urbanistico, Diritto Penale Europeo, Reati Informatici e Telematici, Reati penali Internazionali, Crimini di Guerra, Diritto Penale assicurativo.

- puo anche ricevere il servizio dei  nostri migliori avvocati penalisti a: l'Aquila,  Chieti, Pescara, Teramo, Matera, Potenza, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Bologna, Ferrara, Forli-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo.

- i nostri collaboratori sono anche a: Genova, Imperia, Spezia, Savona, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Campobasso, Isernia, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Bari.

- l'studio legale di consulenza e assistenza ha sedi anche a: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani, Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Bolzano, Trento, Perugia, Terni, Valle d'Aosta, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

avvocato specializzato arresti domiciliari

misura cautelativa domiciliare: requisiti, rilevanti prove di colpevolezza, rischio di fuga, rischi di inquinare le prove

La misura cautelativa domiciliare è quella modalità che grava, come qualsiasi altra forma di coercizione, sullo status della libertà a livello fisico, o di spostamento individuale, ed in realtà determina anche una limitazione della libertà di circolazione e di soggiorno in ogni posto del territorio nazionale e di espatrio.

Per poter essere applicata devono sussistere i seguenti requisiti:

1. gravità del delitto. Deve essere un delitto, in quanto le misure cautelari non sono ammesse per le contravvenzioni. La gravità del delitto deriva dalla disposizione che viene prescritta: ergastolo o condanna che superi i tre anni (artt. 280 e 281). Le misure cautelative che vengono applicate in maniera temporanea durante la procedura prevedono una diagnosi di effettiva punibilità dell’illecito e, dunque, la mancanza di motivi che possano giustificare o estinguere il reato o la pena e pure l’eventuale rifiuto di interruzione della pena.

2. rilevanti prove di colpevolezza (art.273, co.1, c.p.p.). Siffatti elementi provengono dai risultati delle indagini a livello preliminare, che anche se non forniscono adeguatamente degli indizi sicuri, comunque sono in grado di non fornire indizi semipieni o indiziari.

3. necessità cautelari (art.274 c.p.p.).

Di cui almeno una deve presentarsi, provenienti da:

• rischi di inquinare le prove (art274 lett.a). L’intento è quello di tutelare gli elementi di prova, per fare in modo che le medesime non vengano alterate o soppresse, soprattutto nel corso delle indagini preliminari;

• rischio di fuga (art.274 lett.b). nel caso in cui ci si trova di fronte al pericolo che la persona su cui si indaga impedisca di farsi processare o sfugga all’attuazione della condanna. Il rischio di fuga non motiva la disposizione della misura nel caso in cui viene prevista una pena con una durata che non supera i due anni di carcerazione;

• rischio di recidività dei reati (art.274 lett.c).

L'studio specializzato a Roma, Milano, Napoli,Torino, Palermo, Genova, Bologna, Padova e Cagliari si ocupa anche di: diritto penale minorile, militare, tributario, amministrativo, denuncie per stalking, querele, Ingiuria, oltraggio, diffamazione, difesa reati penali, responsabilità medica penale, crimini informatici, crimine informatico, reati telematici, sequestro di persona, estorsione, rapina, stupro, associazione per delinquere, truffe, frodi fiscali, omicidi colposi, colpa medica, traffico di rifiuti, detenzione materiale pedopornografico, omicidi colposi in incidenti stradali, Estradizione internazionale.

Materie: Diritto penale, Diritto dell’Ambiente, Diritto Commerciale internazionale, Diritto di Famiglia(separazione - divorzio e affidamento figli minorenni) , Diritto  del Lavoro, Diritto Informatico, Diritto Fallimentare, Diritto Finanziario, Diritto penale Minorile, Diritto penale militare, Diritto penale amministrativo, Diritto penale internazionale, Diritto penale Aziendale, Diritto Tributario, Diritto Penitenziario, Diritto bancario, Diritto edilizio, Diritto Penale urbanistico, Diritto Penale Europeo, Reati Informatici e Telematici, Reati penali Internazionali, Crimini di Guerra, Diritto Penale assicurativo.

- puo anche ricevere il servizio dei  nostri migliori avvocati penalisti a: l'Aquila,  Chieti, Pescara, Teramo, Matera, Potenza, Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia, Avellino, Benevento, Caserta, Napoli, Salerno, Bologna, Ferrara, Forli-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia, Rimini, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo.

- i nostri collaboratori sono anche a: Genova, Imperia, Spezia, Savona, Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Campobasso, Isernia, Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano Cusio Ossola, Vercelli, Bari.

- l'studio legale di consulenza e assistenza ha sedi anche a: Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto, Cagliari, Carbonia-Iglesias, Medio Campidano, Nuoro, Ogliastra, Olbia-Tempio, Oristano, Sassari, Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa, Trapani, Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Bolzano, Trento, Perugia, Terni, Valle d'Aosta, Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza.

Si tratta di una necessità di difesa a livello sociale in un ampio spettro di protezione comune connessa alla effettiva circostanza che il soggetto compia gravi azioni violente o contro la costituzione o per conto della criminalità organizzata oppure della stessa natura del reato per cui si procede a livello giudiziario.